Palazzo Venieri

L’edificio fu fatto erigere dal Cardinal Venieri su disegno di Giuliano da Majano; situato sul punto più alto del centro storico della città, fu concepito a metà tra residenza e castello urbano. Nell’agosto del 1497, la morte del cardinale pose fine ai lavori della costruzione, che ripresero solo coi nuovi proprietari, nel XVIII secolo, e conferirono […]

Palazzo Roberti

È uno dei palazzi più belli della città, appartenuto alla famiglia degli omonimi marchesi. Il prospetto fu rifatto nel 1719 da Ferdinando da Bibbiena, in cotto e con decorazioni in travertino. Sempre del Bibbiena è il disegno dell’atrio d’ingresso e della maestosa scala, tra le più belle che si possano vedere a Recanati. Maggiori informazioni? Cliccate […]

Palazzo dalla Casapiccola

La parte centrale, rimasta intatta, fu edificata nel 1600, mentre le ali laterali furono trasformate nel 1800. Fu costruito allo scopo di ospitare cardinali e alti prelati che da Roma si recavano in pellegrinaggio verso il Santuario di Loreto. I saloni del piano nobile hanno i soffitti splendidamente affrescati con scene mitologiche e grottesche; in […]

Palazzo Antici Mattei

È la casa natale della marchesa Adelaide Antici, madre di Giacomo Leopardi; proprio nella sua galleria avvenne il matrimonio con Monaldo. L’edificio, risalente al XVI secolo, è caratterizzato da linee semplici ed eleganti; le iscrizioni in latino sugli architravi delle finestre richiamano il lustro della famiglia. Custodisce un importante archivio e di fronte all’ingresso del palazzo […]

Colle dell’Infinito

È la sommità del Monte Tabor da cui si domina un panorama vastissimo, ispiratore dell’omonimo idillio composto da Leopardi a 21 anni. Il colle era meta delle passeggiate di Giacomo che vi accedeva direttamente dal giardino di casa, passando attraverso l’orto del convento di Santo Stefano. Attualmente è aperto al pubblico come sede del Centro […]

Chiesa di S. Filippo Neri

recanatiturismo.it

La settecentesca facciata è stata restaurata di recente; l’interno è barocco, a una navata. L’altare maggiore è in legno con una velatura in oro zecchino, come in oro sono le decorazioni delle cantorie, del pulpito e dei coretti. La tela con l’Estasi di San Filippo è di Pier Simone Fanelli; agli altari laterali sono invece […]

Chiesa di S. Anna

recanatiturismo.it

Costruita originariamente nel corso del Quattrocento, venne poi rifatta nel XVIII secolo. Al suo interno custodisce è una fedelissima riproduzione della Santa Casa di Loreto, quale era prima dell’incendio del 1921, e un’antichissima immagine della Madonna. Maggiori informazioni? Cliccate qui: https://www.recanatiturismo.it/la-citta/chiese

Chiesa di S. Agostino

recanatiturismo.it

La costruzione, in stile gotico, risale al XIII secolo e nonostante i rifacimenti conserva le arcate delle lunghe finestre, ora chiuse, con eleganti decorazioni in cotto. Il portale in pietra d’Istria fu eseguito da Giovanni di Fiandra su disegno di Giuliano da Majano (1485), mentre l’interno fu rifatto sul finire del XVII secolo su disegno […]

Chiesa di S. Maria in Montemorello

recanatiturismo.it

Costruita nella seconda metà del Cinquecento dai fratelli Pier Niccolò e Orazio Leopardi sopra un’antica chiesa, è legata alle vicende della famiglia Leopardi. Nel fonte battesimale del presbiterio fu battezzato Giacomo Leopardi il 30 giugno 1798. Un antico dipinto rappresentante la Beata Vergine è stato inserito nel muro sopra l’altare. Maggiori informazioni? Cliccate qui: https://www.recanatiturismo.it/la-citta/chiese

Casa Leopardi e Biblioteca

Affaccia su Piazza Sabato del Villaggio Palazzo Leopardi, casa natale del poeta che custodisce la ricchissima biblioteca di oltre 20.000 volumi riuniti ed ordinati da Monaldo, padre di Giacomo, in cui quest’ultimo studiò insieme ai suoi fratelli, Carlo e Paolina. Qui si trovano anche una vasta raccolta di documenti, manoscritti e ricordi, e le cantine […]

Cattedrale di S. Flaviano

archivio comunale

La chiesa, con l’annesso Palazzo Vescovile e le carceri, ha una lunga storia di costruzione e rifacimenti a partire dagli inizi del XII secolo. Caratteristica dell’edificio è la mancanza di facciata, incorporata nel nuovo Episcopio edificato nel Seicento, per cui la porta principale è ora posta nella fiancata laterale. Nel piccolo atrio che precede il Sancta Sanctorum sono posti i sarcofagi del Cardinale Angelo da Bevagna, vescovo dal 1383 al 1412, del vescovo Nicolò delle Aste da Forlì, che iniziò il Santuario di Loreto, e del Papa Gregorio XII, che rinunciò al Papato e fu Vicario della Marca. […]

Museo dell’emigrazione marchigiana

Le antiche cantine di Villa Colloredo Mels ospitano questo Museo interattivo dedicato a tutti i marchigiani, circa settecentomila, che tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900, oppressi da condizioni di estrema povertà, hanno preso la coraggiosa decisione di abbandonare la loro terra d’origine per dirigersi verso un luogo sconosciuto alla ricerca di fortuna. […]

Il portale Destinazione MaMa è frutto della passione e dell’impegno degli autori.
Aiutaci a migliorarlo, scrivendoci le tue impressioni:

MaMa consiglia:

“Li Vurgacci” – Questo percorso, che si snoda su ponti e passerelle di legno, unisce alla bellezza della natura la vicinanza al centro storico del paese. Inizia dove le acque del fiume Potenza attraversano Pioraco, nel luogo in cui prende vita, quasi magicamente una serie di cascate, gorghi, fosse e forre create da anni ed anni di erosione, comprende anche alcune aree di sosta dove è possibile fermarsi per un bel picnic.

Museo della Carta e della Filigrana – Qui potrete vivere un’esperienza a cui difficilmente potrete approcciare di nuovo: la creazione a mano di fogli di carta dalla gualchiera, che vi consentirà anche di assistere all’incredibile impiego di strumenti e tecniche tipiche del Trecento.

Sagra del Gambero di Fiume – Ad agosto, non perdete questo appuntamento che, con stand gastronomici aperti a pranzo e cena, rende omaggio ad una delle più incredibili squisitezze che si
possano assaggiare sul territorio: un crostaceo di una dolcezza e di una aromaticità uniche.

Souvenir – Cercate un ricordo del borgo che vi consenta di riviverne lo spirito? Non potete fare a meno di acquistare, allora, uno degli incredibili manufatti in carta filigrana prodotti nella straordinaria Gualchiera Prolaquense.

Pioraco

MaMa consiglia:

Quanti eventi! – I principali appuntamenti del borgo? il Campionato Italiano di regolarità per Moto d’Epoca (giugno), la “Città del Miele” (luglio), la Festa della Montagna (luglio), la Sagra degli Arrosticini, la Giornata “Bandiera Arancione del TCI” (ottobre) e la Sagra della Castagna (ottobre).

 

Sosta verde – Siete pronti a perdervi tra numerosi sentieri, l’Oasi Naturalistica di Polverina e il Lago di Boccafornace?  Le bellezze naturali di questo territorio sapranno lasciarvi a bocca aperta!

 

Di gusto! – Prodotti caseari, miele, castagne e marroni, legumi, carni bovine e ovine, Distillati Varnelli, trote e pesce d’acqua dolce sapranno trasformare i vostri appuntamenti a tavola in momenti indimenticabili!

 

Rinascita – La comunità di questo paese ricchissimo di arte e storia è tenace e desiderosa di farvi innamorare delle bellezze naturalistiche che questo splendido territorio può vantare.

  

Valfornace - popup