La Natività

Il Presepe Vivente di Montefano

Prende vita nell’armonioso centro storico della cittadina. Peculiarità di questa rievocazione è l’affiancamento alla rappresentazione scenica di un bellissimo presepe meccanizzato allestito presso i Giardini da Bora, che contempla sessanta personaggi che rappresentano la laboriosità del mondo rurale e artigiano marchigiano e che sono ripresi in scene di vita quotidiana.

Il Presepe Vivente di Morrovalle

La nascita di Cristo, nel borgo, è accompagnata da un suggestivo allestimento. Per l’occasione, le vie del centro storico tornano indietro nel tempo e case e negozi ripropongono scene degli antichi mestieri. Così, gli artigiani riprendono in mano gli arnesi tradizionali, i pastori portano al pascolo il loro gregge, le donne sono impegnate a tessere, ricamare o lavare.

Il Presepe Vivente di Potenza Picena

Nella suggestiva cornice della Selva dei Frati Minori vengono ricreate ambientazioni e scene della nascita di Gesù. Ogni anno, il Presepe Vivente di Potenza Picena è un vero e proprio itinerario dello spirito, da vedere ma soprattutto da meditare, in modo che il visitatore esca dal boschetto avendo unito al bello dello sguardo una crescita interiore.

Il Presepe Artistico Meccatronico Olfattivo a Recanati

Opera dell’artigiano Leandro Messi, allestito in un suggestivo locale al di sotto delle mura cittadine, ha ricevuto molti premi e riconoscimenti e viene ogni anno visitato da persone provenienti da ogni parte d’Italia.

Mostra di Presepi Artistici

Il Museo di Palazzo Bonafede a Monte San Giusto ospita ogni anno una Mostra di Presepi Artistici, la cui collezione include lavori di alcuni artigiani locali e numerosi diorami di pregio provenienti da diverse parti d’Italia.

Il portale Destinazione MaMa è frutto della passione e dell’impegno degli autori.
Aiutaci a migliorarlo, scrivendoci le tue impressioni:

MaMa consiglia:

“Li Vurgacci” – Questo percorso, che si snoda su ponti e passerelle di legno, unisce alla bellezza della natura la vicinanza al centro storico del paese. Inizia dove le acque del fiume Potenza attraversano Pioraco, nel luogo in cui prende vita, quasi magicamente una serie di cascate, gorghi, fosse e forre create da anni ed anni di erosione, comprende anche alcune aree di sosta dove è possibile fermarsi per un bel picnic.

Museo della Carta e della Filigrana – Qui potrete vivere un’esperienza a cui difficilmente potrete approcciare di nuovo: la creazione a mano di fogli di carta dalla gualchiera, che vi consentirà anche di assistere all’incredibile impiego di strumenti e tecniche tipiche del Trecento.

Sagra del Gambero di Fiume – Ad agosto, non perdete questo appuntamento che, con stand gastronomici aperti a pranzo e cena, rende omaggio ad una delle più incredibili squisitezze che si
possano assaggiare sul territorio: un crostaceo di una dolcezza e di una aromaticità uniche.

Souvenir – Cercate un ricordo del borgo che vi consenta di riviverne lo spirito? Non potete fare a meno di acquistare, allora, uno degli incredibili manufatti in carta filigrana prodotti nella straordinaria Gualchiera Prolaquense.

Pioraco

MaMa consiglia:

Quanti eventi! – I principali appuntamenti del borgo? il Campionato Italiano di regolarità per Moto d’Epoca (giugno), la “Città del Miele” (luglio), la Festa della Montagna (luglio), la Sagra degli Arrosticini, la Giornata “Bandiera Arancione del TCI” (ottobre) e la Sagra della Castagna (ottobre).

 

Sosta verde – Siete pronti a perdervi tra numerosi sentieri, l’Oasi Naturalistica di Polverina e il Lago di Boccafornace?  Le bellezze naturali di questo territorio sapranno lasciarvi a bocca aperta!

 

Di gusto! – Prodotti caseari, miele, castagne e marroni, legumi, carni bovine e ovine, Distillati Varnelli, trote e pesce d’acqua dolce sapranno trasformare i vostri appuntamenti a tavola in momenti indimenticabili!

 

Rinascita – La comunità di questo paese ricchissimo di arte e storia è tenace e desiderosa di farvi innamorare delle bellezze naturalistiche che questo splendido territorio può vantare.

  

Valfornace - popup