Parco Fluviale dell’Esino

Ph Cuoredimarche

Il Parco conduce alla stretta Valle di San Pietro, un’area dotata di attrezzature per pic-nic, cartelli e segnalazioni con le specie animali e vegetali esistenti, adatta per passeggiate in famiglia. Maggiori informazioni? Cliccate qui: https://cuoredimarche.it/esperienze/parco-fluviale-dellesino/

Palazzo Malvalca

Ph Cuoredimarche

Numerosi sono gli studi circa le caratteristiche storiche del territorio in età medievale e non più rari sono invece i testi in cui compaiono notizie specifiche circa Palazzo di Esanatoglia dalle sue origini ad oggi. “il Castello (di S. Maria) con tutte le sue pertinenze particolarmente con quella parte del territorio che si estendeva dalla cima del […]

Monte Gemmo

Ph Cuoredimarche

Monte Gemmo è una catena montuosa confinante con i Comuni di: Esanatoglia, Fiuminata, Pioraco, Castelraimondo e Matelica. La dorsale è composta da Monte Tre Pizzi, Monte Pizzo Torto e dal Monte Gemmo.  L’area comprende boschi cedui, prati, pascoli e pascoli rupestri da una quota che varia da 1000 m per i versanti con esposizione settentrionale-orientale ai […]

Chiesa di San Sebastiano

cuoredimarche.it

La costruzione della chiesa può esser fatta risalire agli inizi del XIII secolo. Nei secoli XVI‐XVII la chiesa appartiene alla Confraternita del SS. Sacramento. Tracce di affreschi quattrocenteschi ornano la parete di fondo, oggi nascosta da un’abside semicircolare. La costruzione del pronao può esser fatta risalire alla prima metà del secolo XVI. Lo sperone esterno é aggiunto nel 1599; l’abside, il […]

Monastero di Santa Maria Maddalena

cuoredimarche.it

La Chiesa di Santa Maria Maddalena è un piccolo scrigno di tesori, custodisce infatti un pregevole dipinto, la Crocifissione, sull’altare maggiore, due nature morte di origine fiamminga e una Cantoria lignea istoriata e dipinta con scene della vita dei Santi, dove sono ancora presenti le grate che impedivano alle Clarisse di essere viste. L’edificio originario della chiesa di Santa Maria […]

Eremo di San Cataldo

cuoredimarche.it

In uno sperone quasi inaccessibile del Monte Corsegno, a 766 metri s.l.m., sorge tuttora la chiesa dedicata a San Cataldo insieme ad altri edifici. Circa l’origine della chiesa è stato scritto che essa sarebbe sorta come eremo del sottostante monastero benedettino di Fonte Bono in epoca medievale, e dedicata quindi successivamente al santo monaco irlandese Cataldo, sepolto a […]

Porta Sant’Andrea

La porta fu costruita nel secolo XIV, nell’ambito dell’ampliamento della prima cinta muraria. La datazione è suffragata dalla presenza sulla parete nord di uno stemma raffigurante un leone rampante risalente al 1313. In una pergamena del secolo XVI, conservata presso l’Archivio Vaticano, la porta è rappresentata in maniera sensibilmente diversa dall’attuale, la copertura risulta a capanna con feritoie nella […]

Palazzo comunale Villa Varano

La storiografia locale ha identificato nell’attuale sede del Municipio l’antica Villa Varano. La costruzione risale al secolo XIV e risulta residenza dei Da Varano fino al 1502. Dal 1510 al 1590 ospita l’amministrazione pontificia e dopo, la sede municipale. Dal 1604 l’ala sud, ristrutturata ed ampliata, è occupata da un convento francescano e dalla relativa chiesa. Maggiori informazioni? […]

Chiesa di San Martino

MASSIMO-BALLANTI

La chiesa di San Martino ha origini medievali e le sue prime memorie risalgono al 1233. Ricostruita ed ampliata diverse volte (nel 1311, nel 1493), fu eretta a collegiata dal Cardinale Alessandro Farnese. Il suo interno ospita un ricco apparato decorativo. Vi si può ammirare un gruppo scultoreo composto dall’Immacolata, S. Anna, S. Gioacchino, S. Giuseppe e S. Giovanni […]

Casa delle Tre Porte

Tipologia residenziale urbana di origine medioevale associa ad ognuna delle porte un particolare significato: quella di destra era detta “degli sposi”, quella al centro “del morto”, mentre l’apertura di sinistra veniva utilizzata quotidianamente. La storiografia locale è stata attratta, in particolare, dalla “porta del morto“; il Pedica ci fa sapere che tale passaggio era chiuso da […]

La ceramica rinascimentale di Sant’Anatolia

L’esame delle fonti archivistiche su Esanatoglia segnala la produzione vasaria già nel 1324 con l’attestazione della presenza dell’arte dei vasai. Una serie di documenti tra il 1496 e il 1500 menzionano un vasaio, in particolare si nomina un collaboratore del maestro e il diritto di quest’ultimo a cavare argilla da vasi. Al 1507 e al 1509 risalgono […]

Chiesa della Madonna di Fontebianco

CUOREDIMARCHE.IT

L’edicola della Madonna di Fontebianco sorgeva su uno snodo stradale importante, fu poi inglobata nella Chiesa detta oggi Chiesa del Cimitero. L’edicola fu affrescata dal Maestro di Esanatoglia, Diotallevi di Angeluccio in fase giovanile. La decorazione si sviluppa sulla parete di fondo della lunetta e sulle pareti laterali. Sul fondo figura la Vergine in trono col Bambino tra Sant’Anatolia, Santa […]